fbpx

Aggiornamento Professionale

FAD | SUPERBONUS E BONUS MINORI: IL CONTENZIOSO FISCALE E TRIBUTARIO PER LE OPERE SOGGETTE AD AGEVOLAZIONI

600_2022

dal 20 settembre 2022 al 22 settembre 2022
dalle 15:00 alle 18:00

6 CFP per Ingegneri

6 CFP

Il corso eroga 6 crediti formativi professionali (CFP) per ingegneri - La tutela dai rischi per errori commessi dagli altri professionisti

6 CFP

CFP

6 per gli Ingegneri


DATE

alle 18:00
alle 18:00


DOVE

Piattaforma GoToWebinar. Il link per accedere alla diretta verrà fornito entro 24h prima dell’evento


CONTENUTI DEL CORSO

Il corso è dedicato a tutti i Professionisti coinvolti, anche personalmente, con gli accertamenti fiscali notificati dall’Agenzia delle Entrate e dalle Autorità preposte ai controlli per tutte le opere soggette alle numerose agevolazioni fiscali per l’edilizia in corso già dal 2020.
Scopo del webinar è quello di chiarire gli aspetti collegati agli atti di recupero dei crediti, successivamente alla notifica delle violazioni alle norme per questa tipologia di crediti d’imposta, nonché le modalità di ricorso nel processo tributario.
Un ulteriore obiettivo è quello di focalizzare l’attenzione dei Partecipanti al fine di prevenire errori ed omissioni che potrebbero, in futuro, determinare verifiche fiscali e azioni risarcitorie.

PERCHE' ISCRIVERSI

Sessione legale-tributaria – Martedì 20 settembre, dalle 15:00 alle 18:00

Relatore: Avv. Maurizio Villani – Studio Legale Tributario, Patrocinante in Cassazione


A due anni di distanza dal provvedimento che ha dato il via a questa enorme operazione di riqualificazione del nostro vetusto patrimonio edilizio, tramite un regime di incentivi fiscali senza precedenti nella “storia economica” del nostro Paese, numerose – purtroppo – sono state le frodi fiscali sui credi ceduti che, ad oggi, superano l’11% dei crediti scambiati. Oltre 4 miliardi di euro sono attualmente oggetto di indagini in corso ma l’iter dei controlli da parte dell’Agenzia delle Entrate è appena iniziato.


Il Decreto Antifrodi, confluito nella Legge di Bilancio 2022 (tramite le modifiche all’art. 121 del Decreto Rilancio, con l’inserimento del comma bis) al netto dell’opinabilità su alcuni dei suoi articoli si profila, ora, come presidio di controllo preventivo e con l’obiettivo di contrasto alle frodi sui crediti fiscali per tutte le tipologie di Bonus in corso. Prima di questo mirato provvedimento, la misura di contrasto e prevenzione era stata definita, per le sole pratiche Superbonus, dall’art.121 del D.L. 34/2020, che chiarisce le modalità di recupero della detrazione per mancanza dei requisiti, attribuendone interamente al beneficiario l’onere economico della restituzione, oltre le sanzioni previste, ferma restando la responsabilità in solido di fornitori e cessionari, in caso di concorso in violazione.

Ricordiamo inoltre che l’art. 2055 del Codice civile, ascrive la responsabilità di un evento dannoso a tutti i Soggetti imputabili. Questo ultimo profilo legislativo, seppur non direttamente richiamato dall’art. 121, potrebbe essere l’elemento di maggior rischio per i Professionisti, che con tutta probabilità potrebbero essere ritenuti corresponsabili dalla Committenza per errate le asseverazioni che avranno generato il contenzioso, seppur redatte in buona fede o per mancanza di elementi di controllo non verificati in precedenza.


Su quest’ultimo punto vogliamo ricordare che la sottoscrizione della polizza obbligatoria per i professionisti legittimati ad operare per le istanze Superbonus, non sempre copre le numerose casistiche dei possibili errori e, non sempre, le clausole di copertura del rischio assolvono per intero le eventuali responsabilità risarcitorie alle quali il professionista potrebbe venire chiamato a rispondere giudizialmente dal danno causato alla Committenza. Durante questa sessione verranno illustrate le modalità di espletamento delle verifiche fiscali successive alle notifiche dell’Agenzia delle Entrate.


Programma

  • Le verifiche fiscali. Nel dettaglio: come comportarsi durante le verifiche fiscali per evitare pregiudizi e decadenze nella fase processuale;
  • L’atto di recupero: tramite l’analisi dell’esaustivo quadro sinottico, che riporta la casistica relativa ai crediti non spettanti, ai crediti inesistenti e alle azioni di intervento, si chiariranno gli aspetti legali del particolare atto di recupero che notificato dall’Agenzia delle Entrate;
  • Contenzioso Tributario: come redigere correttamente il ricorso innanzi alla Commissione Tributaria Provinciale, nonché il successivo atto di appello;
  • Aspetti penali: esamineremo i rischi penali che si possono correre nell’attuazione del Superbonus 110% e Bonus Edilizi.
  • DOMANDE DEI PARTECIPANTI

Sessione tecnica – La CTU e la CTP nella difesa del contribuente – Giovedì 22 settembre, dalle 15:00 alle 18:00

Relatore: Ing. Massimo Cassibba, CTU presso il Tribunale di Roma


Il contenzioso in edilizia è quasi esclusivamente basato su prove documentabili e perizie tecniche con verifiche tecniche oggettive e super partes. Al netto delle violazioni meramente formali e delle azioni preventive che possono essere messe in atto dall’AdE, durante il corso verranno chiariti gli aspetti critici dei contenuti documentali, necessari a validare la bontà delle asseverazioni e delle lavorazioni eseguite e il corretto operato dei tecnici.

Ricordiamo che l’avvio del contenzioso a seguito di controllo AdE, potrebbe essere svolto anche a distanza di anni, poiché l’Agenzia può chiedere la verifica dei documenti fino al 31 dicembre dell’ottavo anno successivo (in caso di cessione del credito) a quello in cui è stata presentata la dichiarazione con la quale si fruisce del beneficio fiscale per il quale è stato notificato l’utilizzo irregolare.

Per questa ragione la presentazione di documenti e relazioni – gli strumenti probatori a disposizione del Giudice – dovranno dimostrare dettagliatamente la correttezza procedurale tenuta nel corso dei lavori e la coerenza dei materiali alle indicazioni contenute nelle asseverazioni, per tutte le istanze obbligatorie presentate agli Istituti preposti, Agenzia delle Entrate, Enea, Uffici comunali.


Durante questa sessione verranno esaminati gli elementi oggetto di riscontro e confutazione, che il CTU, in qualità di ausiliario del Giudice, e il CTP, nominato dal Contribuente o dal professionista eventualmente coinvolto in altri procedimenti, devono presentare affinché la verifica oggetto del contenzioso possa essere valutata dal giudice tramite “prove documentali” derimenti. Verranno inoltre affrontate le problematiche derivanti dalle corresponsabilità dei vari professionisti coinvolti.


Programma

  • Attività istruttorie in fase di Progettazione e Direzione Lavori per opere assoggettate alle agevolazioni fiscali: come prevenire il contenzioso e predisporre documenti per evitare errori e limitare i danni in caso di contenzioso
  • Stati Avanzamento Lavori – SAL sulla base dei prezziari con esempi basati su computi tramite l’utilizzo dei prezzari DEI –Tipografia del Genio Civile: come gestire la parte contabile per evitare osservazioni e contestazioni fiscali da parte dell’Agenzia delle entrate con verifica della copertura economica.
  • Avvio del contenzioso e figure professionali coinvolte: Progettista, Direttore dei Lavori, Coordinatore e Asseveratore: le tipologie di responsabilità e in quali casi viene attivata l’assicurazione professionale dell’asseveratore o degli altri soggetti.
  • CTP e CTU le attività dei consulenti durante le operazioni peritali e gestione del contenzioso: attività dei consulenti di parte e d’ufficio connesse alle agevolazioni fiscali.
  • La richiesta di risarcimento al tecnico da parte della committenza: Insufficienza della copertura della polizza professionale obbligatoria.
  • DOMANDE DEI PARTECIPANTI
  • VERIFICA FINALE D’APPRENDIMENTO

ATTENZIONE! Qualche giorno prima del corso vi verrà fornito il link per accedere al webinar. Il link è personale e non cedibile a terzi. Sarà possibile seguire la diretta solo su un dispositivo simultaneamente. Per informazioni scrivete a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


 DOCENTI

Ing. Massimo Cassibba
Consulente Tecnico (CTP e CTU), Libero professionista operante nell’ambito delle opere edili e civili per ristrutturazioni, nuove costruzioni, pratiche edilizie e catastali, specializzato in perizie, consulenza tecnica e docenza per tecnici. Presidente della commisione “Procedure edilizie urbanisitche e catastali” presso l’ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma.

Avv. Maurizio Villani
Studio Legale Tributario. Patrocinante in Cassazione

EVENTO REALIZZATO IN COLLABORAZIONE CON

logo dei consulting 2


 INVESTIMENTO (IVA inclusa)

Intero: € 110.00
Soci CIAM: € 100.00


NOTE

I Corsi del Collegio degli Ingegneri e Architetti di Milano sono aperti a tutti.

  • Il corso prevede un test di valutazione finale. Il superamento di tale test è obbligatorio per l'erogazione dei crediti formativi professionali (CFP) ove previsti. I crediti formativi professionali erogati sono validi su tutto il territorio nazionale.
  • In relazione al numero di iscritti il Collegio si riserva la facoltà di spostare la data dell’evento, previa comunicazione.
  • È possibile richiedere alla Segreteria di sostituire il nominativo di un iscritto con quello di un altro.
  • L’eventuale disdetta deve essere comunicata al nostro ufficio per e-mail entro 3 giorni lavorativi antecedenti la data prevista per il corso. Diversamente, la quota versata non verrà rimborsata.
  • Evento in collaborazione con l'Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Milano.
  • Ai fini del riconoscimento dei crediti formativi, la frequenza non dovrà essere inferiore all'80% di quella prevista e la prova finale dovrà essere superata.

  Per iscriversi cliccare qui

© 2018 Collegio degli Ingegneri e Architetti di Milano | Palazzo Montedoria | Via G.B. Pergolesi, 25 - 20124 Milano
Tel. 02 76003509 | P.I. 07842240157 | C.F. 80070530151
Informativa Privacy